Itinerario sul Tavoliere

Seconda per dimensione solo alla Pianura Padana, la piana del Tavoliere, nota anche come “il granaio d’Italia", è una distesa uniforme di grano, dai colori che cambiano seguendo il ritmo delle stagioni. Partendo da Foggia in direzione nord, si attraversa la SS 16 fino a San Severo, per poi imboccare la SP (Strada Provinciale) 30 fino a Torremaggiore. Di qui si imbocca la SP 12, in direzione Lucera, dove, percorsi alcuni chilometri, si arriva a Castel Fiorentino, luogo in cui trovò la morte l’imperatore Federico II. Da Castel Fiorentino proseguiamo sulla SP 12 fino a Lucera, preseguendo sulla SP 160 per Troia. All’inizio della strada c’è una deviazione per San Giusto, sito archeologico di epoca romana e antica stazione di sosta sul tragitto per Benevento. Sulla SP 160, superate Troia e Castelluccio dei Sauri, con la SP 161, in direzione Ortona, sostiamo ad Ordona, dove si possono visitare le rovine dell’antica Herdonia, un patrimonio archeologico di valore inestimabile. Da Herdonia si torna sulla SS 16, ma in direzione sud, verso Cerignola, per una visita alla sua Cattedrale di stampo romanico, con arcate e finistre gotiche. Risalendo il Tavoliere sulla SS 159, costeggiando il mare, si arriva a Manfredonia. Nel tratto Manfredonia-Margherita di Savoia c’è una zona umida con le saline più grandi d’Europa. Sulle distese d’acqua delle saline si nutrono e nidificano anche diversi uccelli acquatici.

Clicca qui per tornare in home page.